Rimedi per le emorroidi, provare con una dieta sana

emorroidi

Le emorroidi sono uno dei fastidi più “delicati“, spesso in grado di condurre a seri pregiudizi proprio a causa della posizione scomoda e della difficoltà di condividere serenamente tale condizione con il proprio medico di fiducia.

Ebbene, pregiudizi a parte, è opportuno sapere che è possibile curare le emorroidi anche con una dieta sana ed equilibrata, che possa essere assunta non solamente come sistema di rimedio, quanto anche come modalità per poter prevenire il fastidio delle emorroidi e altri pregiudizi alla propria salute.Cerchiamo allora di comprendere, tra le emorroidi rimedi, quali siano quelli legati alla propria alimentazione.

Per poter combattere le emorroidi è innanzitutto necessario procedere all’introduzione di una dieta sana ed equilibrata nel proprio modo di vivere, andando a privilegiare un adeguato apporto di fibre, alimenti integrali ed ortaggi.

Un consiglio quanto mai scontato – ma mai troppo ripetuto! – è quello di bere molta acqua (almeno 1,5 – 2 litri al giorno): in questo modo riuscirete infatti ad ammorbidire il contenuto intestinale, favorendo l’evacuazione. Un consiglio quanto mai da caldeggiare tra le emorroidi rimedi, visto e considerato che di norma il problema è legato al contestuale fastidio della stitichezza, e della paura di defecare a causa del dolore che si può avvertire.

Tra gli altri consigli che possono essere inseriti all’interno del suggerimento di una dieta sana ed equilibrata c’è anche quello di assumere degli yogurt con fermenti lattici vivi, o un probiotico che possa rafforzare le difese immunitarie. Assumere molta frutta e molta verdura vi permetterà invece di fare il pieno di antiossidanti (Vitamina C e Vitamina E), aiutando il ripristino di una condizione di normalità nel proprio corpo.

Di contro, è possibile cercare di fornire alcuni consigli – tra le emorroidi rimedi – su cosa sia il caso di NON mangiare. Dovranno ad esempio essere eliminati tutti i cibi piccanti come il peperoncino, o le spezie. Meglio porre un serio limite al caffè e a tutte le bevande che al loro interno contengono la caffeina, e ancora abbandonare per qualche tempo i cibi ricchi di sale, considerato che l’eccesso di sale trattiene i liquidi dal sistema circolatorio, favorendo dunque l’infiammazione a carico delle vene emorroidarie.

Infine, ricordate di contenere l’assunzione degli alcolici (intendendo con essi non solamente i super alcolici, ma anche la birra e gli alcolici con bassa graduazione) e tutti gli alimenti che sono di difficile digestione, come le fritture e i cibi che sono ricchi di grassi.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply