Alitalia, andamento in linea con le previsioni

Alitalia “viaggia” in linea con le previsioni del piano industriale che – tra l’altro – prevede un ritorno all’utile l’anno prossimo. A fine gennaio si è infatti riunito il consiglio di amministrazione della compagnia aerea di bandiera, che ha di fatti confermato il business plan e l’andamento aziendale del 2015, in linea con il piano industriale che stima una perdita netta entro i 200 milioni di euro. Per averne contezza, bisognerà però attendere il mese di marzo, periodo particolarmente importante per la vita di Alitalia, visto e considerato che – conti a parte – a partire dal 1 del mese Cramer Ball assumerà formalmente la carica di amministratore delegato della compagnia.

Sempre nella riunione di fine febbraio, il presidente Luca Cordero di Montezemolo ha presentato ai consiglieri il completamento della prima linea dirigenziale: la stampa ricorda in proposito che Claudia Bugno diviene responsabile delle relazioni istituzionali, Lorna Dalziel diviene direttore vendite, Roberto Tundo invece è il responsabile sistemi informativi e Alessio Vinci, infine, responsabile della comunicazione.

Sempre in questo appuntamento, Luca Cordero di Montezemolo ha informato che nello stesso mese di gennaio, unitamente al vicepresidente James Hogan, ha incontrato il presidente del consiglio, Matteo Renzi, che li ha rassicurati sull’impegno del governo nel sostenere il completamento di un terminal dedicato ad Alitalia, presso lo scalo di Fiumicino, entro il 2016. In quell’incontro, il presidente del Consiglio avrebbe inoltre espresso importati rassicurazioni sul sostegno alla promozione del sistema paese all’estero.

Il consiglio di amministrazione di Alitalia ha infine fatto il punto sulle modalità di sviluppo dell’offerta commerciale e di servizio della compagnia, che entro l’estate sarà arricchita da nuove rette intercontinentali su Santiago del Cile, Città del Messico e Pechino. Fra le rotte nazionali spunta invece anche il collegamento Catania-Bologna.

Nel breve termine, è stato chiarito che entro aprile verrà inoltre rinnovata tutta la flotta di A330 di lungo raggio, che avrà una nuova livrea, nuovi interni e servizi ai passeggeri. Più tardi, ma comunque sempre entro la fine dell’anno, sarà altresì pronta la nuova lounge di Malpensa e saranno rinnovate tutte le altre in Italia e oltreconfine.

Ultimo, ma non meno importante, l’aver comunicato l’evidentemente miglioramento delle prestazioni di Alitalia per quanto concerne il tasso di puntualità, oggi vicino al 90%.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply